Press Room

‘Italia Oggi’, Minenna (Dir. Gen. ADM): “Nel 2020 con lockdown entrate dai giochi in calo del 50%. Con la Legge di Bilancio delega per riscrivere la disciplina del gioco pubblico”


‘Italia Oggi’, Minenna (Dir. Gen. ADM): “Nel 2020 con lockdown entrate dai giochi in calo del 50%. Con la Legge di Bilancio delega per riscrivere la disciplina del gioco pubblico”

“Il lockdown ha imposto un periodo di fermo prolungato al gioco pubblico, che ha avuto delle conseguenze inevitabili sulle entrate del settore e l’Agenzia ha adottato le determinazioni di propria competenza, in coerenza con i provvedimenti governativi, per gestire questo momento così difficile. Volendo dare delle cifre, si ritiene che il calo registrato sia stato sensibile e stimabile in una percentuale superiore al 50%”. E’ quanto ha dichiarato Marcello Minenna, direttore generale ADM, in un’intervista a ‘Italia Oggi’ sugli effetti del lockdown sul settore dei giochi. Sul tema della Lotteria degli scontrini, il numero uno dei Monopoli di Stato ha detto: “La lotteria degli scontrini partirà. Sono stati eseguiti tutti gli step necessari per garantirne una funzionalità in linea con le attese del mondo politico che l’ha decisa”. L’intervista ha toccato anche altri argomenti, tra cui i controlli in anonimo sulle piattaforme online. “L’attività antifrode di ADM è molto vasta e comprende anche le frodi valutarie transfrontaliere, per contrastare le quali stiamo implementando le funzionalità dei nostri data base, nonché le attività di prevenzione delle illegalità effettuate da nostri funzionari che, per quel che riguarda il mondo dei giochi, possono agire anche in incognito, con identità fittizie. Viste le potenzialità di questo strumento, abbiamo chiesto al legislatore che la possibilità di effettuare attività ispettive in incognito venga estesa anche al commercio online di farmaci e materiale sanitario”. Quale è la novità di maggior rilievo in arrivo con la legge di bilancio per le Dogane? “E’ difficile rispondere – ha detto Minenna – molte sono le proposte. Ne cito tre per tutte: la regolamentazione degli operatori del tax refund, l’estensione della disciplina dei tabacchi lavorati anche ai liquidi da inalazione e la delega per riscrivere la disciplina del gioco pubblico”. Il direttore generale ADM ha infine rivelato che “sono in corso i lavori per la riscrittura del testo unico delle leggi doganali. Si tratta di lavori importanti e necessari per garantire coerenza alla normativa domestica con la regolamentazione unionale, immediatamente applicabile”. lp/AGIMEG

Data di pubblicazione: 
Wednesday, October 28, 2020 - 10:15am