Press Room

Le Sale Billions ottengono il rinnovo della certificazione "Punto Sicuro"


Le Sale Billions ottengono il rinnovo della certificazione "Punto Sicuro"

02/02/2018 - Un sistema capace di prevenire il gioco d’azzardo patologico e individuare giocatori potenzialmente a rischio, indirizzandoli immediatamente presso i centri specializzati e contribuendo a contrastare fenomeni illeciti come riciclaggio, usura e infiltrazioni criminali. È il Progetto “Punto Sicuro” messo a punto da PK Consulting, che pochi giorni fa ha rinnovato la certificazione per le sale a marchio Billions del Gruppo Gamenet di Roma e Bologna, certificando per la prima volta anche la sala Billions di Prato.

Le sale Billions sono le uniche sale da gioco in Italia ad essere certificate fin dal 2013 come “Punto Sicuro”, marchio che attesta l’attuazione dei principi del “Gioco Sostenibile”, ovvero di quel gioco che valorizza gli elementi di intrattenimento controbilanciando il più possibile le esternalità negative. Tali principi, raccolti in un Disciplinare approvato dal Dipartimento di Consultazione Psichiatrica del Policlinico Universitario Gemelli di Roma, si sono infatti dimostrati oggettivamente capaci di prevenire, individuare e contenere il rischio GAP, e vanno dal porre un’attenzione particolare alle fasce d’età più deboli (-21, +65 anni di età), alla realizzazione di una “Carta dei Servizi del Giocatore”, alla tenuta di un Registro di Sala in cui annotare tutte le situazioni potenzialmente anomale, fino all’identificazione di quei segnali che consentono il riconoscimento precoce di comportamenti virtualmente a rischio e alla relativa gestione di eventuali situazioni “di crisi”.

Il processo ha coinvolto il personale di tutte le sale Billions, per un totale di più di 60 risorse formate: non solo il personale di sala, vera e propria “prima linea” di intervento per l'identificazione e la gestione di giocatori che manifestano comportamenti a rischio di GAP o fattori predittivi, ma addirittura cuochi, baristi e altro personale addetto alla somministrazione, vista la correlazione esistente tra alcuni cibi e bevande e il manifestarsi di determinati comportamenti.

La certificazione è stata quindi rilasciata da un ente terzo e indipendente, Rina Services SpA, il quale, mediante interviste e ispezioni in sala sia programmate, sia a sorpresa, ha verificato l’avvenuta formazione del personale e la conformità della gestione della sala ai requisiti previsti dal Disciplinare.

L’ottenimento della certificazione Punto Sicuro non esaurisce di certo l’impegno delle sale Billions e del Gruppo Gamenet nel contrasto del GAP: i prossimi passi vedono la volontà di rafforzare il coinvolgimento e la sinergia con le strutture sanitarie locali di riferimento – soprattutto a Prato e a Bologna, in analogia con quanto già fatto a Roma insieme al Policlinico Gemelli di Roma – al fine di poter meglio indirizzare i giocatori a rischio.

Tutto il Gruppo Gamenet lavora infatti ogni giorno con serietà e professionalità per promuovere una cultura sana del gioco, da vivere con responsabilità e in piena consapevolezza, e la certificazione Punto Sicuro rappresenta un’ulteriore conferma di questo impegno.